Aggiornamenti dal FAI – Che fine ha fatto il contributo economico per Sammezzano?

Come sapete, con la campagna di raccolta firme che ci ha visti impegnati per tanti mesi e che ha aggregato tante adesioni da tutt’Italia, abbiamo ottenuto la vittoria di Sammezzano nel censimento de “I Luoghi del Cuore”, promossa dal FAI.

 

Di conseguenza possiamo presentare un progetto di salvaguardia e valorizzazione di Sammezzano per un totale di 50.000 € (+ ulteriori 4.000 € in quanto abbiamo raccolto oltre 50.000 voti).

Tuttavia, per presentare ufficialmente il progetto che abbiamo già redatto da tempo, è prima necessario che sia chiarita la situazione proprietaria di Sammezzano. Per questo motivo il FAI ha deciso di sospendere, per il momento, l’erogazione del contributo economico.

Di seguito le motivazioni del FAI riportate nel sito de “I Luoghi del Cuore“:

“In seguito all’annullamento dell’asta dello scorso 9 maggio, che aveva visto l’assegnazione del Castello di Sammezzano a una società araba, la proprietà del Bene è ritornata al custode giudiziario. La particolare situazione del Castello ha portato il FAI a sospendere qualsiasi decisione in merito all’intervento e a congelare il contributo economico di 50.000 euro destinato al bene in quanto vincitore del censimento 2016, in attesa di sviluppi chiari circa la nuova proprietà, i suoi progetti e la possibilità di mantenere una fruizione pubblica, anche parziale, dell’edificio.

Il Comitato Save Sammezzano è stato il motore di una grandiosa mobilitazione sia on line che off line: accanto a una campagna di raccolta voti lanciata sui canali social, che ha visto anche la realizzazione di un video per spingere al voto, il Comitato Save Sammezzano ha innescato una sinergia sul territorio basata sul passaparola, sul coinvolgimento attivo dei cittadini e sull’organizzazione di banchetti di raccolta firme.”

Ciò significa che il contributo previsto per il primo classificato non è né sottratto a Sammezzano né è stato assegnato ad altri luoghi (come il FAI avrebbe potuto decidere, dato il lungo tempo trascorso dalla vittoria), ma che è “congelato” dal FAI stesso, in attesa che sia chiarita in via definitiva la situazione proprietaria.

Pertanto riteniamo la comunicazione del FAI una notizia a favore di Sammezzano e a sostegno di Save Sammezzano che l’ha portato alla vittoria.

Noi avremo pazienza e terremo il nostro progetto in caldo, pronto per essere presentato appena ci saranno sviluppi certi riguardo la nuova proprietà.

PS: Per correttezza dobbiamo segnalare che il bene non è ritornato al custode giudiziario, come erroneamente riportato nel comunicato del FAI, bensì la sua custodia è stata affidata alla Kairos srl.
Ciò apre l’assegnazione della proprietà del Castello di Sammezzano e del suo parco proprio a quest’ultima. 

Autore dell'articolo: Francesco Esposito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *