Nubifragi e forte vento, quali pericoli per Sammezzano?

Durante la giornata di oggi l’intero Valdarno superiore è stato vittima di ingenti rovesci e venti fortissimi. Dal maltempo è stata colpita in special modo una porzione di area di cui fa parte anche Leccio (frazione del Comune di Reggello dove sorge Sammezzano), tanto che dalle 16:30 in poi c’è stato un gravissimo black out che ha caratterizzato una zona compresa tra il comune di Reggello e Figline e Incisa, intorno a Pian di Rona e fino a Pian dell’Isola, nel comune di Rignano.

In varie zone del Valdarno forti raffiche di vento hanno fatto volare in strada le tegole dei tetti. Sempre a causa del forte vento sono inoltre caduti numerosi alberi, con i danni che ne conseguono. 

Non per niente la Protezione Civile della Regione Toscana è in allerta ed ha raccomandato la massima attenzione per gli effetti del vento a causa di rotture di rami, caduta di alberi, tegole e cornicioni, danni alle strutture provvisorie ed in maniera isolata agli edifici.

Se questo inaspettato maltempo è stato in grado di arrecare gravi danni a edifici curati e custoditi, quali potrebbero essere stati i suoi effetti sul Castello di Sammezzano ed in particolare sul suo tetto già gravemente degradato?
Se il forte vento è stato in grado di abbattere alberi giovani e curati ubicati a valle, quali danni potrebbe aver causato agli alberi secolari e trascurati presenti nel parco collinare di Sammezzano?
Già in passato il maltempo, mai forte come quello di oggi, ha causato danni incalcolabili a Sammezzano. E’ quindi lecito pensare che il nubifragio odierno abbia aggravato la situazione strutturale del castello e del parco, che da quasi un trentennio sono abbandonati a se stessi e che attualmente non hanno una proprietà in grado di restaurarli. 

Ci chiediamo come sia stato possibile arrivare a questa situazione nonostante un anno fa sembrasse che Sammezzano fosse stato finalmente assegnato ad un soggetto disposto a recuperarlo e valorizzarlo. 

Dopo che l’ultima asta per l’acquisto di Sammezzano è andata a vuoto, infatti, non si riesce più a vedere all’orizzonte una realtà disposta ad acquistarlo e restaurarlo nel breve periodo. L’evoluzione di tutta l’inconcludente vicenda è stata gravissima in quanto, se Sammezzano oggi avesse avuto una proprietà definitiva, non correrebbe certo i rischi che sta correndo attualmente. Tutto questo senza contare che la legge impone che Sammezzano, in qualità di luogo tutelato dal codice dei beni culturali,  sia mantenuto in perfetto stato conservativo.

Ci chiediamo in che modo le autorità competenti assicureranno il rispetto della legge alla luce di quanto sta accadendo e dei danni che il maltempo potrebbe arrecare o aver già arrecato a Sammezzano.

Ma i pericoli non finiscono qui: purtroppo ci sarà allerta meteo anche per domani. Ciò significa che nei prossimi giorni le intemperie potranno arrecare a Sammezzano ulteriori danni rispetto a quelli che gli hanno arrecato in tutti questi anni di abbandono e degrado. 

Autore dell'articolo: Francesco Esposito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *