Asta Sammezzano del 9 maggio

Martedì 9 maggio 2017, il Castello di Sammezzano e il suo parco saranno oggetto della seconda asta giudiziaria indetta per pagare i creditori dell’attuale proprietà. Il prezzo base sarà di 15 milioni di Euro.

Questa volta sono alte le probabilità che ci sia un investitore interessato all’acquisto del complesso di Sammezzano e al suo recupero.

In questi anni di massiccia attività di sensibilizzazione siamo stati più volte contattati da soggetti che hanno dimostrato grande attenzione alla sua situazione e interesse alle sue potenzialità non sfruttate, anche contemplando una qualche forma di fruibilità pubblica della parte più rilevante dal punto di vista storico-artistico.

Siamo certi, quindi, che qualunque sarà la nuova proprietà, terrà conto del suo valore come patrimonio culturale e confidiamo che il progetto di recupero includa la possibilità di rendere fruibile il piano monumentale.
Noi di Save Sammezzano sosterremo con tutte le nostre competenze, tutti i nostri canali comunicativi e i contatti istituzionali instaurati in questi mesi, qualunque progetto imprenditoriale che miri a rilanciare Sammezzano sia dal punto di vista economico che da quello culturale.
Per questo consideriamo il buon esito dell’asta del 9 maggio come l’inizio di un percorso che vedrà i diversi attori, privati e pubblici, collaborare per recuperare Sammezzano e avviare le tante attività turistico-ricettive, naturalistiche, sportive e culturali che il vasto complesso consente e che possono portare redditività all’investimento e vantaggi per tutta l’area.
Qualunque sarà l’esito dell’asta, forti dei tanti risultati raggiunti sul fronte istituzionale e civile, andrà avanti il nostro impegno per la salvaguardia, il recupero e la pubblica fruibilità della parte monumentale di Sammezzano.
 
Ricordiamo che visitare Sammezzano non è al momento possibile, ovvero nessuno può partecipare a visite a Sammezzano. Quindi, purtroppo, l’unica risposta alla domanda “Sammezzano è visitabile?” è “No”.

Autore dell'articolo: Cristina Mantovani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *