Sammezzano, la proprietà si dichiara pronta per gli interventi di recupero

by Francesco Esposito

A seguito dell’interrogazione regionale presentata dal Consigliere Cristiano Benucci, la proprietà di Sammezzano ha controbattuto affermato agli organi regionali di essere in procinto di avviare gli importanti interventi conservativi/di restauro cui la Tenuta di Sammezzano necessita urgentemente.

In particolare è stato proprio il Consigliere PD a spiegare che la proprietà: “ha risposto all’amministrazione regionale elencando dettagliati interventi di lavori indispensabili ed indifferibili improntati alla massima conservazione dei beni di valore storico, architettonico ed ambientale vincolati”.

Benucci ha quindi garantito che: “ci sono impegni chiari da parte della proprietà per interventi conservativi”, esortando inoltre a lasciare Sammezzano “fuori dalla campagna elettorale: è una questione complessa, mai oggetto di blocchi burocratici e che non va banalizzata. Piuttosto, appena saranno chiarite le intenzioni della società, lavoriamo insieme per giungere finalmente al recupero globale del Castello e del parco di Sammezzano. Sono anni che ci battiamo per la salvaguardia di Sammezzano e ora arrivano i primi frutti, con una lettera con cui la proprietà dimostra formalmente un primo e fondamentale passo verso la salvaguardia del Castello con l’incarico per la realizzazione di tutta una serie di progetti funzionali alla conservazione del bene”.

Da parte nostra non possiamo che prendere atto di questa notizia, senza però entusiasmarci troppo. Infatti già numerose volte in passato la proprietà ha dichiarato di essere in procinto di avviare i lavori necessari alla salvaguardia di Sammezzano, senza che però questo avvenisse realmente ed in modo sostanziale. Infatti, i pochi e limitati interventi che sono stati intrapresi in passato presso l’area, non sono stati minimamente sufficienti a mantenere Sammezzano in adeguato stato conservativo, tanto meno ad assicurarne un qualunque recupero concreto. Contrariamente, negli ultimi 3 decenni la situazione strutturale di Sammezzano è invece andata ad aggravarsi progressivamente di anno in anno.

Esortiamo pertanto le istituzioni regionali e locali a continuare a vigilare sulla vicenda ed, eventualmente, ad intervenire incisivamente se quanto è stato appena annunciato dalla proprietà non sarà celermente seguito dai fatti.  

Altresì invitiamo le istituzioni a verificare che gli interventi che verranno possibilmente intrapresi siano finalizzati al serio recupero della tenuta, a partire dal Castello, che senza ombra di dubbio è il sito dell’area con maggior valor artistico-monumentale, oltre che ad essere quello maggiormente attenzionato dall’opinione pubblica nazionale e internazionale.

You may also like

Lascia un commento