Il Castello di Sammezzano in finale per il 7 Most Endangered 2018

                                   

 

                                                                              

 

La  candidatura che Save Sammezzano ha presentato, tramite il Touring Club Italiano, affinché il castello di Sammezzano fosse incluso nel programma 7 Most Endangered 2018 di Europa Nostra, ha  avuto accesso alla fase finale dell’iter di selezione.

Nonostante l’ingente numero di candidature arrivate da tutt’Europa, sono state solamente 12 quelle selezionate da parte della commissione internazionale composta da specialisti di calibro mondiale in storia, archeologia, architettura, conservazione, economia e finanza.Questo fa sì che Sammezzano sia già tra i 12 siti culturali europei più in pericolo e che debbano essere salvati. Tra di essi, l’elenco finale dei 7 siti che entreranno a far parte del programma comunitario, verrà selezionato dal Consiglio Superiore di Europa Nostra.

Cosa importantissima da sottolineare è che quella di Sammezzano risulta l’unica candidatura italiana ad aver superato il primo step selettivo per accedere al suddetto programma comunitario. Questo ci inorgoglisce ancora di più poiché ci permette di rappresentare simbolicamente l’intera Italia in questa sfida europea, oltre ad attestare le capacità progettuali possedute dal Team Operativo di Save Sammezzano,  Team che non per niente è composto da storici dell’arte, architetti, ingegneri, economisti, legali e professionisti di numerosi altri settori.

Nello specifico, la proposta progettuale che abbiamo presentato ad Europa Nostra, in collaborazione con il Touring Club Italiano, include:

  • La presentazione storica, architettonica e botanica di Sammezzano
  • L’elenco delle caratteristiche distintive di tutto il complesso
  • La descrizione e valutazione dei rischi ai quali l’intera area andrebbe incontro qualora non si intervenisse
  • La presentazione e valutazione analitica dei benefici economici che il complesso di Sammezzano potrebbe apportare all’area circostante qualora fosse rimesso in attività
  • La presentazione e valutazione sociale dei benefici culturali che il complesso di Sammezzano potrebbe apportare qualora fosse rimesso in attività
  • La presentazione e valutazione tecnica dei benefici ambientali che il complesso di Sammezzano potrebbe apportare qualora fosse rimesso in attività
  • L’individuazione dei punti di forza e di debolezza del complesso di Sammezzano
  • La valutazione e presentazione analitica delle potenzialità economiche del complesso
  • L’individuazione e presentazione di una serie di attività economiche ad alto potenziale che garantirebbero l’auto-sostenibilità della struttura
  • La presentazione di tutti gli stakeholder che in futuro potrebbero essere disponibili a collaborare ad un progetto di recupero
  • La presentazione delle altre attività di sensibilizzazione da noi intraprese ed i risultati ottenuti
  • Ulteriori dati analitici e descrittivi di vario genere
  • Foto, mappe, planimetrie, perizie pubbliche ed ulteriori materiali documentali relativi Sammezzano
  • Numerose lettere di sostegno alla candidatura da parte di enti pubblici e privati.

La candidatura di Sammezzano al 7 Most Endangered Programme ha avuto infatti il sostegno ufficiale del Comune di Reggello, della Regione Toscana, del MIBACT ( Ministero dei Beni Culturali e del Turismo) del Comitato FPXA  e di Italia Nostra (Associazione Nazionale per la tutela del patrimonio storico, artistico e naturale della nazione).

Se Sammezzano risulterà incluso tra i 7 siti selezionati, un team multidisciplinare composto da specialisti in beni culturali di Europa Nostra e da specialisti in finanza dell’Istituto Europeo degli Investimenti, si metterà a disposizione per valutare i rischi ma anche le potenzialità economiche e culturali di Sammezzano, contribuendo a formulare un piano d’azione realizzabile in stretta collaborazione con tutti gli altri stakeholder interessati.

 

Oltre al piano d’azione, altri aiuti potranno consistere in:

– INDICAZIONI CONCRETE per funzioni praticabili (nuove o rivisitate) per Sammezzzano una volta recuperato

– SUPPORTO TECNICO per valutare le alternative possibili e gli interventi da apportare a Sammezzano

– CONSULENZA FINANZIARIA per quanto riguarda le possibilità di ottenere finanziamenti europei a favore di Sammezzano

– INDIVIDUAZIONE DI PARTNER pubblici o/e privati adeguati e disposti a contribuire al recupero di Sammezzano

Naturalmente nessuno degli interventi di cui sopra verrà intrapreso se la proprietà definitiva di Sammezzano riterrà di non volerne usufruire.

 

L’elenco dei 7 siti inclusi nel programma “7 Most Endangered” verrà reso pubblico il 15 marzo. Incrociamo le dita!

 

Autore dell'articolo: Francesco Esposito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *